6 cose da fare per alleviare il prurito del tuo cane

Il prurito è uno dei fastidi più comuni e difficili da sopportare, non solo per il
cane ma anche per il suo padrone. Sarà allergico a un prodotto che uso per
lavarlo? Avrà ingerito cibi pericolosi o saranno solo pulci? Questi sono solo
alcuni dei dubbi più frequenti che solitamente attanagliano chiunque tenga al
proprio amico a quattro zampe e che adesso, nel mio piccolo, tenterò di
risolvere con una serie di suggerimenti “fatti in casa”.

Ecco uno shampoo per alleviare il prurito!

1) Il limone, grazie alle sue proprietà anestetiche e anti- infiammatorie, è
un utile alleato contro il prurito. Applica un bell’impacco sulla pelle del
tuo amico peloso e lascia asciugare.

2) Farina d’avena contro il prurito del cane: macina 100 g di farina d’avena colloidale in un
macinino da caffè per creare un impasto denso e applicalo nella zona
interessata. Lascia agire 20 minuti e risciacqua con abbondante acqua
tiepida. In alternativa, acquista prodotti contenenti avena, assicurandoti
che si tratti di avena colloidale. Una polvere leggerissima che, grazie
alle sue proprietà benefiche, potrà risolvere- se utilizzata due volte alla
settimana- alcune delle patologie che si annidano sotto la pelle del tuo
cane.

Continuiamo rimedi per alleviare il prurito nel cane…

3) Impasto di bicarbonato di sodio: pesa 50 g di bicarbonato di sodio e
diluisci con acqua tiepida così da ottenere una miscela da poter
applicare sulla cute. Lascia agire per 20 minuti e risciacqua.

4) Aceto di sidro di mele per alleviare il prurito nel cane: prepara 100 ml di aceto di sidro di mele, 250 ml
di acqua distillata e 5 gocce di olio di lavanda. Miscela e versa la
soluzione ottenuta in un contenitore con spray per facilitare
l’applicazione. Lascia agire qualche minuto e poi effettua il risciacquo
con acqua calda. L’aceto di sidro, grazie alle sue straordinarie proprietà
antibatteriche, sarà un vero e proprio toccasana per il tuo cane:
allevierà il prurito e migliorerà la sua salute.
5) Bustine di tè alle erbe: tè alle erbe come camomilla o calendula sono
elementi infallibili per il risciacquo. Basta lasciare raffreddare le bustine
di tè, prima dell’utilizzo. Una volta che le avrai applicate direttamente
sul pelo del tuo cane, lascialo asciugare sgocciolandosi. Se il prurito
continua, aggiungi un estratto di aloe vera: nota da millenni per le sue
proprietà medicinali, antiossidanti e analgesiche, contribuisce a
debellare il problema alla radice.
6) Latte d’avena: bagna il cotone idrofilo col latte d’avena strofina sulla lesione e
aspetta che la sostanza faccia il suo corso.

limone prurito cane

cane che si gratta per prurito

Prima di correre in cucina a sperimentare uno di questi rimedi, ti consiglio di
effettuare una visita veterinaria. Spesso, infatti, un prurito persistente può
essere sintomo di una intolleranza alimentare così come dell’insorgenza di
una malattia.
Ricordati di monitorare la salute del tuo cane e di prestare attenzione in quali
parti del corpo manifesta più prurito. L’igiene è fondamentale per prevenire la
dermatite atopica. Quindi, se non vuoi recarti in un centro apposito, armati di
shampoo, spazzola e tanta pazienza. Il momento del bagno, infatti, così
come la pettinatura, è il momento ideale per controllare il mantello e
accorgersi di anomali sfoltimenti di pelo.

Scrivimi la tua esperienza